Vision

SVILUPPO SOSTENIBILE E CONSAPEVOLE

 

La Regione Siciliana agisce, nell’ambito dei propri poteri per la realizzazione di quanto contenuto nella Carta dei principi per l’educazione ambientale orientata allo sviluppo sostenibile e consapevole, sottoscritta a livello nazionale a Fiuggi il 24 aprile 1997 e in coerenza con le linee di indirizzo per una nuova programmazione concertata tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano in materia di informazione, formazione ed educazione ambientale approvate dalla Conferenza Stato–Regioni il 23 novembre 2000.

Coerentemente con tali documenti, si ritiene che nell’attuale contesto socio-economico e negli scenari naturali e antropici che si profilano, fare educazione ambientale non può limitarsi alla conoscenza delle caratteristiche dei diversi ambienti, né può esaurirsi in lodevoli quanto episodiche esperienze di consapevolezza dei risultati di un inserimento delle attività umane in un contesto naturale che ha i propri ritmi, spesso poco coincidenti con le esigenze produttive degli uomini.

Si tratta invece di intervenire sui comportamenti quotidiani di tutti i cittadini, a partire da quelli più giovani, per maturare una consapevolezza piena del diritto di cittadinanza e dei doveri che da essi derivano in relazione all’uso e alla tutela delle risorse naturali, culturali e umane per le generazioni attuali e future.
Ciò conduce alla necessità di definire percorsi che aiutino tutti i cittadini ad assumere consapevolezza e responsabilità del proprio ruolo di produttore e consumatore di beni e servizi, nonché di soggetto capace di essere protagonista della maturazione della coscienza collettiva nei riguardi dell’ambiente e della sostenibilità dello sviluppo.

Per raggiungere gli scopi evidenziati, la Regione si è dotata di un complesso sistema di strumenti gestionali e di indirizzo, tra i quali assume rilievo determinante l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sicilia, cui sono stati assegnati, tra l’altro, i compiti di indirizzo per le attività di educazione ambientale della Regione.
L’ARPA Sicilia, coordinandosi con la rete INFEA nazionale, redige a tale scopo un piano Regionale che costituisce la guida di riferimento per chi progetta e realizza interventi sia a finanziamento pubblico che a finanziamento privato e misto e al tempo stesso un documento di monitoraggio del livello di sviluppo della cultura ambientale in Sicilia.

Lascia una risposta